Skip to main content
ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione

ARTI PERFORMATIVE - DIGITALIZZAZIONE

L’attività di Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazionale legata alle Media Arts è iniziata nel 2008, attraverso l’ospitalità nei propri teatri di spettacoli nazionali e internazionali che si basano sulla commistione di teatro e linguaggio multimediale attraverso l’uso di nuove tecnologie. Tali spettacoli sono stati presentati sia nell’ambito delle stagioni teatrali, sia nel contesto di VIE Festival, una rassegna internazionale che è per sua natura dedicata alla sperimentazione e alla multidisciplinarietà.
ERT è anche stata coproduttrice e produttrice di spettacoli nazionali ed internazionali che hanno basato la loro ricerca sulla commistione di tecnologie e teatro.
A marzo 2020, con l’inizio della pandemia, le iniziative della Fondazione legate alle Media Arts si sono arricchite di nuove proposte. È nato ERTonAIR, il “contenitore” online che ha permesso alla Fondazione di non interrompere la relazione con il pubblico anche durante i mesi di lockdown. L’attività di streaming online è diventata il nucleo vivo di una proposta alternativa, che – pur dovendo rinunciare temporaneamente alle pratiche, al contatto fisico e all’aggregazione – ha immaginato il teatro come luogo di pensiero.
A partire dall’esperienza di ERTonAIR il coinvolgimento delle Media Arts si è ampliato e arricchito con nuove progettualità.

MEDIA ARTS

ARTI PERFORMATIVE
  • Prospero – Extended Theatre
    Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazionale è tra i fondatori (nel 2006) di Prospero, il network transnazionale che sostiene la produzione teatrale, promuove la circolazione degli artisti e delle loro opere e l’avvicinamento di nuovo pubblico, coinvolgendo dieci partner provenienti da dieci grandi capitali europee (Madrid, Berlino, Varsavia, Parigi, Liège, Lisbona, Göteborg, Zagabria).
    Da questa sinergia è nata Prospero – Extended Theatre, una piattaforma di streaming per ospitare e rendere accessibili gratuitamente e senza limiti territoriali, contenuti legati al teatro, come registrazioni integrali di alta qualità di spettacoli, interviste agli artisti e brevi documentari sul backstage dei teatri e degli spettacoli. Uno spazio che, online da ottobre 2022, consente ai teatri partner di mettere in luce gli artisti e i progetti da loro prodotti e sostenuti, e di aumentare la propria visibilità sulla scena europea.
DIGITALIZZAZIONE
  • “Come devi immaginarmi” 
    E’ un progetto dedicato a Pier Paolo Pasolini, ideato da Valter Malosti insieme al critico d’arte, scrittore e accademico Giovanni Agosti, che si è inscritto nelle celebrazioni per il centenario della nascita dell’autore.
    Per la prima volta è stato presentato sulle scene, in una sola stagione, contemporaneamente, l’intero corpus dei testi teatrali che Pasolini ha scritto, pur in alcuni casi rielaborandoli anni dopo, in un ristretto giro di mesi, nella primavera del 1966.

ATTIVITÀ | EVENTI